Perchè i prodotti a marchio Hempel riscuotono tanto successo?

Uno dei marchi che sta prendendo sempre più piede nel mercato italiano è il Marchio Hempel.
Con oltre 100 anni di attività nel settore della cantieristica navale, piattaforme petrolifere, mega yacht e imbarcazioni da diporto, l’Hempel è un vero colosso dei prodotti per la cura delle barche.
Con i sui prodotti sempre all’avanguardia, grazie ai sui centri di ricerca, Hempel propone una gamma davvero interessante e assortita, con prodotti di alta qualità e davvero innovativi.

Antivegetative

Tra le antivegetative più interessanti della casa danese, troviamo la matrice dura HARD RACING e l’autolevigante NCT MILLE:

L’HARD RACING è un antifouling a matrice dura pensata per ridurre l’attrito della carena con l’acqua. Grazie alla sua formula con TecCel ha una finitura molto liscia che permette allo scafo di scivolare meglio sull’acqua aumentandone così le prestazioni. Come ogni matrice dura, anche l’Hard Racing è ricca di resine insolubili miscelate con particelle attive (biocidi) a diretto contatto con l’acqua. L’alta densità di biocidi in questo prodotto ne garantisce una lunga durata che le permette di agire per tutto il periodo estivo ed anche oltre. Consigliata per barche veloci, che abbiano una velocità di crociera superiore ai 18/20 nodi, per barche che rimangono lunghi periodi stanziate, per barche da corsa e da regata. Disponibile nei colori bianco, nero, blu, azzurro e rosso, è possibile applicarla su tutti i tipi di materiali ad esclusione delle superfici in alluminio.

La NCT MILLE è un antifouling autolevigante ad elevate prestazioni, che sfrutta un brevetto nato in casa Hempel, la Nano Capsule Tecnology. Grazie al suo elevato potere della miscela bioattiva, in combinato con l‘effetto autopulente ed il rilascio graduato di queste sostanze, la NCT Mille garantisce una pulizia costante per l‘intera stagione, oltre ed una eccellente ritenzione del colore. Adatta a qualunque tipo di imbarcazione, ma sconsigliabile per gli scafi che rimangono troppo tempo fermi all’ormeggio, ne a quelli che superano i 15/18 nodi di crociera.
Disponibile nei colori bianco, nero, blu, e rosso, è possibile applicarla su tutti i tipi di materiali ad esclusione delle superfici in alluminio.

Leggi anche: Antivegetative le caratteristiche e come sceglierle

Primer e prodotti per la prevenzione dell’osmosi

Grande attenzione da parte della casa danese c’è anche per i prodotti a contatto diretto con la carena. Infatti l’Hempel pronone sia primer di alta qualità che un innovativo prodotto per la prevenzione dell’osmosi. Cominciamo a scoprire con quale prodotto evitiamo che l’osmosi attacchi la nostra barca.

L’HIGH PROTECT è un prodotto epossidico bicomponente ad alto spessore e senza solventi. Va applicato sulla carena a diretto contatto con il gelcoat, su tutta la superfice sotto la linea di galleggiamento. E’ davvero un eccellente prodotto sia per chi ha effettuato il trattamento dell’osmosi, sia per chi vuole prevenirne la formazione. Se ne possono applicare più mani, ma a differenza dei vecchi sistemi di protezione, quando si utilizzava la resina epossidica, crea uno strato più sottile, più omogeneo e sopratutto meno pesante, conferendo un altissimo grado di protezione. Per completare il ciclo antiosmotico, ricoprire l’High Protect con il primer Light Primer che di seguito illustreremo.

Il LIGHT PRIMER è un primer epossi-poliammidico bicomponente ad alto spessore. La sua prerogativa è quella di creare un rivestimento duro, compatto e resistente all’acqua ed ai prodotti petroliferi. Viene scelto sicuramente anche la sua capacità aggrappante ed isolante tra l’antivegerariva ed il suo substrato, infatti crea una forte tenuta sia tra l’antivegetativa nuova ed i strati ti antivegetativa vecchia, che su altri prodotti (come i prodotti del ciclo antiosmotico).

Altri prodotti:

Lascia un commento