FTP: lo stabilimento di foggia produce sei milioni di motori

 

FPT: LO STABILIMENTO DI FOGGIA PRODUCE SEI MILIONI DI MOTORI

 

Sei milioni di motori è il traguardo raggiunto dallo stabilimento FPT Industrial di Foggia, che occupa
circa 1700 addetti e ha una capacità produttiva annua di 325.000 motori e 400.000 alberi motore.
La produzione di propulsori per veicoli commerciali leggeri inizia nel sito foggiano nel 1977, con
l’avvio produttivo della Serie 8140, conosciuta come motori Sofim, che continuerà fino al 2006 e
vedrà uscire dalle linee quattro milioni di unità.
I motori della Serie 8140, con una cilindrata di 2.5 e successivamente 2,8 litri, grazie alla loro
versatilità e affidabilità sono stati utilizzati nel corso degli anni per svariate applicazioni, dai veicoli
commerciali leggeri con clienti come Iveco, Fiat Auto e Renault, al settore marino e a quello per la
generazione di corrente.
La vocazione “light-duty” di Foggia è confermata nel 2000, con l’avvio in produzione dei motori della
Serie F1, inizialmente nella versione a 2.3 litri e successivamente, nel 2003, anche nella versione a 3
litri. Propulsori di grande successo e scelti da costruttori prestigiosi per i propri veicoli commerciali
leggeri, quali Iveco per il Daily, Sevel per il Ducato e Daimler per il Canter di Mitsubishi Fuso, ad oggi
ne sono stati prodotti due milioni di unità.
La Serie F1, motori a 4 cilindri da 2,3 litri (F1A) e 3 litri (F1C), garantisce un’efficienza ottimale e il
minimo consumo di olio, insieme a lunghi intervalli di manutenzione. I motori, con potenze che
variano da 71 a 150 kW (97-204 CV), sono dotati di un sistema di iniezione Common Rail di seconda
generazione, che consente di ottenere coppia massima, potenza superiore e minimi consumi di
carburante.
I propulsori sono conformi alle normative Euro 5, Euro V, EPA13 e JP09 e, nella versione a metano
(CNG), alla normativa Euro VI.
A partire dal 2001 a Foggia vengono anche prodotti gli alberi motore, utilizzati non solo per i motori
della Serie F1, ma anche per quelli della Serie NEF ed F5 prodotti a Torino e in Sud America.
Come tutti gli stabilimenti di FPT Industrial, anche il sito di Foggia sta implementando il World Class
Manufacturing. Il WCM è un sistema di produzione strutturato e integrato che abbraccia tutti i
processi dello stabilimento, dalla sicurezza all’ambiente, dalla manutenzione alla logistica e alla
qualità. L’obiettivo è quello di migliorare continuamente le performance produttive, ricercando una
progressiva eliminazione degli sprechi, in modo da garantire la qualità del prodotto e la massima
flessibilità nel rispondere alle richieste del cliente, attraverso il coinvolgimento e la motivazione delle
persone che lavorano negli stabilimenti.
Le attività del World Class Manufacturing sono periodicamente sottoposte ad audit qualificati e a ogni
stabilimento viene assegnato, durante questi audit, un punteggio e i relativi premi (Bronze, Silver,
Gold).
Nell’ambito di questo processo, lo stabilimento foggiano di FPT Industrial ha ottenuto nel 2012 il
riconoscimento “Bronze” e sta lavorando per raggiungere nel 2014 il successivo livello “Silver”.
(nautica.it)